Visite: 129

Riqualificare le aree verdi e le spiagge comunali, sono queste le finalità del Progetto Utile alla Collettività (PUC) predisposto dal Comune di Motta San Giovanni con l’impiego dei percettori del Reddito di cittadinanza.

 

Da mercoledì 23 febbraio, saranno 8 i percettori del reddito di cittadinanza che si prenderanno cura del verde pubblico, dedicandosi alla manutenzione e alla pulizia del patrimonio comunale.

 

L’Ufficio Politiche sociali, con il responsabile Francesco Minniti, l’assistente sociale Aurora Marra e l’addetta Carmen Verduci, hanno predisposto questo progetto, che si aggiunge al PUC già operativo “Diamoci una mano”, tenendo conto delle esigenze del territorio mottese.

 

Il sindaco Giovanni Verduci e gli assessori Domenico Infortuna (Verde pubblico) ed Enza Mallamaci (Politiche sociali), hanno incontrato presso la sede municipale i beneficiari, selezionati e collocati nelle diverse aree in base alle predisposizioni e competenze personali emerse in fase di valutazione con l’Assistente sociale, confrontandosi sulla necessità di fare sintesi tra l’interesse della collettività e la loro richiesta di inclusione e crescita lavorativa e sociale.

 

Il vicesindaco Rocco Campolo, evidenziando la competenza e la disponibilità del Centro per l’Impiego di Reggio Calabria, ha già incaricato l’Ufficio politiche sociale di predisporre, coinvolgendo anche la Pro Loco di Motta San Giovanni, un ulteriore PUC avente ad oggetto la promozione turistica e i servizi al cittadino.    

Torna all'inizio del contenuto