Visite: 428

“Il numero dei contagi sta aumentando e il Coronavirus è tornato a diffondersi anche sul nostro territorio dopo un periodo di relativa calma. Invito l’intera comunità di Motta San Giovanni a prestare la massima attenzione, a rispettare le norme dettate per prevenire e contrastare il Covid, ad evitare assembramenti, ad indossare comunque la mascherina, a sottoporsi alla vaccinazione disponibile anche presso i medici di medicina generale e le farmacie”.

 

È quanto dichiara Giovanni Verduci, sindaco di Motta San Giovanni, commentando i dati trasmessi dal Nucleo di monitoraggio presso la Prefettura.   

 

“Ad oggi – aggiunge il primo cittadino - i soggetti ufficialmente risultati positivi e presenti sul nostro territorio sono 25. Tuttavia, abbiamo ragione di pensare che in realtà siano molti di più perché un certo numero di soggetti a rischio non ha ancora concluso l’iter per il tracciamento e le comunicazioni ufficiali arrivano a distanza di alcuni giorni. In questo particolare momento è necessario ovviamente mantenere la calma e non farsi prendere dallo sconforto, ma non possiamo abbassare la guardia. È necessario che ognuno di noi assuma comportamenti responsabili per il proprio e l’altrui bene. La nostra non dev’essere una continua ricerca a cosa si può e cosa non si può fare, serve semplicemente buon senso per evitare occasioni di possibile contagio”.  

 

“Abbiamo pagato a caro prezzo le prime due ondate – continua Verduci – e portiamo ancora i segni di quanto accaduto. Dobbiamo avere pazienza, essere consapevoli che questo virus può avere anche conseguenze gravi e che molti soggetti non sanno di essere fragili e particolarmente predisposti. Nello stesso tempo non dobbiamo colpevolizzare nessuno, ma dobbiamo continuare ad essere solidali, a dare conforto e aiuto come abbiamo fatto in questi ultimi anni”.         

 

“Per eventuali necessità – conclude il sindaco - è possibile contattare l’Ufficio politiche sociali del Comune al numero telefonico 0965718104 (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o la Protezione Civile Garibaldina ai numeri 0965718130 – 3392944028”.

 

Torna all'inizio del contenuto