Visite: 294

Si svolgerà sabato 28 agosto, con inizio alle 18.30, la cerimonia per l’intitolazione della via principale del centro abitato di Motta San Giovanni, quella che collega largo Manganelli con piazza del Borgo e piazza della Municipalità, a Benedetto Mallamaci.

 

Medico e politico, Benedetto Mallamaci, è stato sindaco di Motta San Giovanni dal 1964 al 1970 per poi essere consigliere provinciale e regionale, ricoprendo importanti incarichi nell’esecutivo.

 

Affiancando alla professione l’attività politico-amministrativa, ha investito molte energie per la causa dei Minatori mottesi riuscendo a promuovere l’approvazione di provvedimenti normativi che hanno migliorato le condizioni di vita dei lavoratori e delle loro famiglie. Tale percorso ha avuto il suo culmine nel 1966 con la visita del Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat venuto a Motta per l’inaugurazione del Monumento ai Minatori.

 

Il programma della cerimonia, alla presenza dell’Amministrazione e del Consiglio comunale di Motta San Giovanni, dei familiari, delle autorità civili regionali e metropolitane e delle associazioni locali, prevede l’accoglienza delle autorità e degli ospiti in piazza della Municipalità alle ore 18.30 per poi proseguire in via Benedetto Mallamaci (già via Mazzini) dove sarà scoperta e benedetta una targa commemorativa posizionata nell’area verde in prossimità di piazza del Borgo.

 

Durante la manifestazione, che si svolgerà nel rispetto della normativa anti-Covid, dopo l’intervento del sindaco Giovanni Verduci, dell’Associazione Minatori Mottesi Commemorare per ricordare e dell’Associazione “Benedetto Mallamaci”, sarà ricordata la maestra Checchina Attinà Mallamaci recentemente scomparsa.

 

Torna all'inizio del contenuto