Senza il vostro contributo quotidiano, il sistema di raccolta, recupero e riciclo, che dà una "nuova vita" ai materiali di imballaggio, non può funzionare. 

Contenitore Vetro Contenitore Carta Contenitore Plastica

VETRO

 

CARTA

 

PLASTICA

 

Ingombranti

Compostaggio

Indifferenziata

INGOMBRANTI COMPOSTAGGIO INDIFFERENZIATA

 

 

vetroDove e Come
Utilizzare le classiche campane verdi.
I contenitori vanno svuotati, ma non occorre staccare le etichette e togliere i tappi e parti metalliche o plastiche.

Quali Sì

Quali No

Bottiglie, bicchieri (non di cristallo), vasi in vetro.

Lampadine, neon, specchi, contenitori in pirex.

 

 

 

carta-cartoneDove e Come
Utilizzare gli appositi cassonetti bianchi.
Le scatole e gli scatoloni vanno svuotati e schiacciati. Togliere da giornali e riviste gli involucri di cellophane.

Quali Sì

Quali No

Giornali, riviste, quaderni, scatole, buste del latte e dei succhi di frutta (tetrapak), carta da pacchi, carta del pane, cartoni delle pizze se non unti, imballaggi di carta o cartone della pasta, del riso, dei corn flakes, vaschette portauova in cartone, ecc. (tutti i materiali a base di cellulosa).

Carta unta o bagnata, piatti e bicchieri di carta, carta forno.

 

 

 

plasticaDove e Come
Nei cassonetti azzurri stradali.
I contenitori vanno svuotati e schiacciati.

Quali Sì

Quali No

Bottiglie, buste della spesa, buste della pasta, cellophan per imballaggi, flaconi per prodotti di pulizia e igiene personale, incarti brioches trasparenti, incarti caramelle trasparenti, pellicole di cellophane, plastiche da imballaggio, polistirolo da imballaggio, sacchetti in plastica, vaschette del gelato, vaschette porta-uova trasparenti, vassoi per alimenti in genere, vaschette per formaggi o yogurt, vassoi di polistirolo, sacchetti e pellicole di plastica, sacchetti per la spesa, tubetti vuoti in plastica del dentifricio o della maionese, tutti gli imballaggi di plastica (no bicchieri, posate e piatti di plastica).

Piatti, bicchieri e posate di plastica, giocattoli, sedie di plastica, tubi e tutti gli oggetti di plastica che non sono imballaggi; tutti quei rifiuti che presentano residui di materiali organici (es.: cibi) o di sostanze pericolose (vernici, colle, ecc).

 

 

 

organiciDove e Come
Possono essere utilizzati per realizzare il compost. Ottimo concime per le tue piante.
Clicca qui per maggiori informazioni.

Quali Sì

Quali No

Scarti della cucina (bucce, pane secco, avanzi di cibo), alimenti (sia crudi che cucinati), avanzi di pasti, biscotti, bucce di frutta, capelli, carne, fiori recisi e secchi, fondi di tè o caffè, frutta/formaggi, gusci d'uovo, lische, noccioli, ossi, paglia, pane, piccole quantità di segatura, semi, stuzzicadenti, tappi in sughero, torsoli, tovaglioli di carta.

Metalli, cenere in grandi quantità, materiale non degradabile

 

 

 

ingombrantiDove e Come
Chiamare Cooperativa "Rom" 0965.21311

Quali Sì

Quali No

Mobili, elettrodomestici (frigoriferi, cucine, lavatrici, ecc.), materassi, oggetti in ferro, ecc..

Resti di demolizioni e ristrutturazioni edilizie; i materiali edili pericolosi (es. eternit) vanno smaltiti a cura delle imprese che svolgono i lavori, tramite ditte autorizzate.

 

 

 

indifferenziataDove e Come
Nei classici cassonetti grigi stradali.
I rifiuti organici vanno messi in sacchi ben chiusi.

Quali Sì

Quali No

Mobili, elettrodomestici (frigoriferi, Piatti, bicchieri e posate di plastica, adesivi, cd e dvd, aghi, astuccio rimmel o rossetto, bacinelle, batuffoli di ovatta, calze, cerotti, cotton fioc, giocattoli, gomme da masticare, gomme da cancellare, penne, fiori finti, fili elettrici, guanti in gomma, occhiali, pentole o teglie, rasoi, sacchetti per aspirapolvere, scatolette in metallo, secchi, siringhe, spazzola per capelli, per abiti, per animali, spazzolino da denti, spugnette, stracci, tamponi per timbri, tappezzeria, videocassette, zerbini; tutto ciò su cui avete dubbi sul contenitore da usare., lavatrici, ecc.), materassi, oggetti in ferro, ecc..

I rifiuti riciclabili, materiale sfuso e incandescente.

torna all'inizio del contenuto