Eventi e Notizie

Visite: 57

 

Divertitevi, siate attenti e curiosi.

 

Guardate oltre voi stessi per cercare nell’altro qualcuno che vi stimoli, vi arricchisca, vi renda più determinati e vi accompagni in questo percorso con la consapevolezza che state vivendo un momento importantissimo della vostra vita.

 

A voi tutti, bambine e bambini, presente del nostro territorio e speranza della nostra comunità, auguriamo un anno scolastico ricco di soddisfazioni, di scoperte affascinanti, di nuove amicizie, di indimenticabili esperienze.   

 

Al Dirigente reggente, ai docenti e ai non docenti che lavorano nella scuola, auguriamo un anno scolastico sereno, dove possano ricevere le giuste gratificazioni per il lavoro fatto, stringere ottime relazioni, raggiungere risultati importanti.

 

Alle famiglie e a quanti si prendono cura dei nostri piccoli concittadini, auguriamo un anno che li possa emozionare dalla prima campanella di lunedì ai saluti di fine anno, auguriamo loro di godersi ogni istante della crescita dei lori figli, condividere ogni conquista, ogni delusione, ogni piccolo o grande sconforto, ogni soddisfazione per i traguardi raggiunti.              

 

Sarà un anno scolastico con alcune importanti novità e molte conferme.  

 

Non è la prima volta che l’Istituto scolastico di Motta San Giovanni perde l’autonomia a causa di una netta ed evidente riduzione degli iscritti, ma ci conforta che il nuovo Dirigente reggente, il prof. Fortunato Praticò, abbia l’esperienza e la determinazione per garantire un’offerta formativa di altissimo livello, confermando gli ottimi risultati che hanno visto i nostri ragazzi, negli ultimi anni, primeggiare in tutte le attività scolastiche ed extrascolastiche.      

 

A Lazzaro le classi della scuola elementare “Demetrio Cuzzupoli” saranno ospitate presso la scuola dell’infanzia e la scuola media in locali resi ancora più confortevoli. A Motta i bambini dell’infanzia saranno accolti presso l’edificio della scuola elementare “G.Mallamaci”. Scelte, queste, condivise con l’Istituto scolastico, dettate dalla testa e dal cuore, maturate nell’interesse esclusivo degli alunni.

 

La palestra della scuola media di Motta San Giovanni, finalmente, sarà riaperta e messa nella disponibilità di tutti gli alunni (infanzia, elementare e media). Lo stesso avverrà a Lazzaro per il Polivalente che, oggetto di uno specifico bando per la gestione che prevede interventi migliorativi, sarà comunque ad esclusivo servizio dell’Istituto comprensivo durante l’orario scolastico.

 

A Serro Valanidi, all’interno delle nuove e più accoglienti aule scolastiche, in attesa di concludere l’iter burocratico per la riapertura della scuola dell’infanzia, proseguirà “Come un faro: abitiamo la Comunità educante”, il progetto dell’Istituto Comprensivo di Motta San Giovanni rivolto alle giovani famiglie con bambini di età comprese tra i 2 e i 6 anni.

  

 

Nonostante le oggettive difficoltà di bilancio e la dichiarazione di dissesto finanziario, anche se con qualche modifica, sarà garantito il Piano dei servizi scolastici (scuolabus, mensa, assistenza educativa).

 

 

 

Tanti auguri a tutti, buon anno scolastico!

Visite: 116

Da questa mattina presso la sede municipale di Motta San Giovanni è esposto il gonfalone dell’associazione “Minatori Commemorare per Ricordare”.    

 

L’Amministrazione comunale del sindaco Giovanni Verduci e l’Associazione presieduta da Francesco Genoese intendono in questo modo celebrare la “Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo”, proclamata nel 2001 in memoria della tragedia di Marcinelle dove l’8 agosto 1956 persero la vita 262 minatori.

 

Nei giorni scorsi, in occasione della coinvolgente ed emozionante manifestazione “VITA DA MINATORI”, organizzata dalla locale associazione nell’affollatissima piazza della Municiplaità, il sindaco Verduci ha annunciato che, grazie al patrocinio e al contributo concesso dalla Commissione permanente interregionale per il coordinamento delle politiche nell’Area dello Stretto, presieduta dall’on. Domenico Battaglia, il prossimo autunno si terrà la decima edizione del premio “IL MINATORE D’ORO”.

 

 

Visite: 238

Molto interesse sta riscuotendo tra gli addetti ai lavori, gli appassionati e i turisti il Museo civico archeologico Antiquarium Leucopetra di Lazzaro

 

Per soddisfare le numerose richieste di associazioni non solo locali, volendo intercettare i flussi turistici offrendo nuove occasioni per conoscere la storia e la cultura del territorio mottese, è stato approvato un calendario di apertura della struttura museale.       

 

Per tutto il mese di agosto sarà possibile visitare l’Antiquarium Leucopetra, tutti i giorni, dalle ore 16:30 alle ore 21:30, mentre un’apertura straordinaria è prevista dalle ore 21:00 alle ore 23:30 dal 2 al 4 agosto e dall’8 al 10 agosto.

 

Inoltre, attraverso il coinvolgimento delle associazioni locali, della Pro Loco di Motta San Giovanni e dei volontari del servizio civile saranno garantire, su richiesta e prenotazione, visite guidate con personale qualificato e formato.

 

“Sono molto soddisfatta del lavoro che stiamo facendo in assoluta sinergia la Soprintendenza, con tutte le associazioni locali e con quanti hanno a cuore la storia, la tradizione e la cultura del nostro territorio” – dichiara Enza Mallamaci assessore comunale con delega alla Cultura - Grazie alla loro disponibilità, riusciamo a garantire un servizio qualitativamente elevato con guide professionali e competenti. Lo scorso giugno la Regione Calabria ha approvato il riconoscimento di interesse regionale del Museo Civico Archeologico comunale Antiquarium Leucopetra di Lazzaro, e in questi mesi numerose sono state le visite di esperti che testimoniano come, finalmente e grazie all’attenta programmazione dell’amministrazione del sindaco Giovanni Verduci, abbiamo intrapreso il giusto percorso, magari fatto di piccoli passi ma che lasciano impronte profonde”.

 

“Penso al Rabbino Chiskiau Kalmanowitz – ricorda quindi l’assessore - al restauratore Amir Genach e all’assistente Valentina Walden Ischiboni,  a Debora Penchassi, responsabile culturale della Sinagoga di Lincoln Square di New York, a Lorenzo Festicini, Fondatore dell’Istituto Nazionale Azzurro, a Zef Bushati già Ambasciatore dell’Albania presso la Santa Sede e Presidente della Fondazione Internazionale Papa Clemente Albani XI. Tutti entusiasti, tutti affascinati dall’accogliente struttura e dalla bellezza dei reperti”.

 

“Adesso – conclude quindi Enza Mallamaci – stiamo lavorando per pubblicare l’avviso per la gestione della struttura museale e per realizzare un progetto che coinvolga gli istituti scolastici regionali”.

 

Torna all'inizio del contenuto