Eventi e Notizie

Visite: 131

 

In un progetto ampio di promozione e valorizzazione delle produzioni locali, l’Amministrazione comunale ha intrapreso alcune iniziative volte a conoscere, studiare e sostenere le attività del comprensorio mottese.

 

All’interno di questo progetto, il sindaco Giovanni Verduci, il vicesindaco Rocco Campolo e l’assessore all’Agricoltura Domenico Infortuna hanno ricevuto presso la sede comunale Salvatore Friscia, proprietario dell’azienda agricola “Friberga”.

 

Nata ufficialmente tra il 2016-2017, grazie alla passione e al legame con il territorio del giovanissimo imprenditore, l’azienda si pone quale obiettivo quello di valorizzare, rilanciare e mantenere i prodotti della terra della Citta Metropolitana di Reggio Calabria, iniziando un processo d’identificazione sul territorio tale da scegliere colture autoctone.

 

L’azienda agricola “Friberga”, con sede a Capo d’Armi di Lazzaro, produce prevalentemente bergamotto e olive ma presta particolare attenzione anche ai mandorli, agli alberi da frutto, agli ortaggi e alle erbe aromatiche.

 

Agli amministratori comunali, Salvatore Friscia ha presentato il nuovo prodotto “RegginOro”, il condimento a base di olio extravergine di oliva aromatizzato con olio essenziale di bergamotto di Reggio Calabria. Apprezzato dagli esperti del settore, con riconoscimenti da parte della Città Metropolitana e del Consorzio di tutela del Bergamotto, con il presidente avv. Ezio Pizzi che ne ha esaltato le caratteristiche, il condimento sta ottenendo ottimi risultati nella distribuzione come eccellenza per la ristorazione sul territorio nazionale, incuriosendo tutti tanto che l’imprenditore Friscia è stato già protagonista di “Soliti ignoti – il ritorno”, il programma televisivo di Rai1 condotto da Amadeus.

 

L’incontro a palazzo Alecce è servito anche per confrontarsi sulle potenzialità del settore agricoltura, sulla moderna figura dell’imprenditore agricolo e sulle piccole attenzione che la pubblica amministrazione deve prestare per favorire lo sviluppo di un comparto che potrebbe rilanciare l’economia del territorio.

 

Il sindaco Verduci, il vicesindaco Campolo e l’assessore Infortuna, nel complimentarsi con l’imprenditore Salvatore Friscia per l’impegno e la dedizione, hanno annunciato la volontà dell’Amministrazione comunale di organizzare nei prossimi mesi, coinvolgendo le associazioni e le realtà imprenditoriali del territorio, una giornata dedicata all’agricoltura, all’alimentazione, all’ambiente.

Visite: 213

Il Consiglio comunale di Motta San Giovanni, con decreto prefettizio del 25 marzo u.s., è stato diffidato a deliberare il dissesto finanziario entro il termine di venti giorni.

 

La diffida del Prefetto è la conseguenza della deliberazione n°16/2019 con la quale la Corte dei Conti ha deliberato di non approvare il Piano di riequilibrio finanziario trasmesso dal Comune di Motta San Giovanni. 

 

Il Piano di riequilibrio economico finanziario, approvato per la prima volta dal Consiglio comunale il 6 giugno 2013, integrato e modificato il 21 novembre del 2013, aggiornato il 28 aprile 2015, attualizzato il 23 maggio 2018, era stato trasmesso al Ministero dell’Interno e alla Corte dei Conti per le opportune valutazioni il primo giugno 2018.                              

 

L’Amministrazione, consultato il segretario comunale, il legale, i responsabili di settore e i consulenti, ha ritenuto non ci fossero le condizioni per presentare ricorso alle sezioni riunite della Corte dei Conti, dando incarico al responsabile dell’Ufficio finanziario di relazionare in merito e avviando un importante interlocuzione con l’Anci e le altre Amministrazioni comunali che si trovano nelle stesse condizioni di criticità.

 

Il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, nel ribadire l’urgenza di una riforma complessiva del Testo Unico dell’Ordinamento degli Enti Locali, con particolare attenzione alla parte in cui sono contenute le norme afferenti la crisi degli Enti, ha annunciato lo slittamento di un mese per l’approvazione dei bilanci di previsione auspicando un parere della Corte dei Conti sulla sentenza n°18/2019 senza, nonostante le aspettative fiduciose dei tantissimi amministratori italiani, intervenire o annunciare qualcosa sul tema generale della crisi che sta interessando la maggior parte dei Comuni d’Italia.        

 

A palazzo Alecce, in particolar modo all’Ufficio finanziario, si stanno predisponendo tutti gli atti necessari ai lavori del Consiglio comunale.

 

Ad inizio della prossima settimana sarà convocata una riunione della Conferenza dei capigruppo e, successivamente, saranno coinvolti tutti consiglieri comunali in un incontro con i responsabili di settore e il segretario comunale.       

 

Visite: 155

“L’Amministrazione comunale sta prestando la massima attenzione al Piano Comunale di Spiaggia. Manterremo l’impegno assunto con la nostra comunità, porteremo in Consiglio comunale gli elaborati progettuali per l’adozione e lo faremo in tempo utile per poter poi pubblicare gli avvisi funzionali già alla prossima stagione estiva”.

 

A dichiararlo, a margine di una riunione tecnica che si è svolta presso la delegazione di Lazzaro, è il consigliere comunale Santo Crea, capogruppo di maggioranza e delegato dal sindaco Giovanni Verduci a seguire le importanti materie Urbanistica, Demanio, Pianificazione del territorio e Piano Comunale di Spiaggia.  

 

“Lo scorso cinque marzo – aggiunge il consigliere delegato -  dopo averne discusso più volte con la Giunta e in Conferenza dei capigruppo, abbiamo presentato la nostra proposta di Piano Spiaggia durante un’assemblea pubblica convocata a Lazzaro. Un importante momento di confronto con le associazioni culturali, i comitati, le organizzazioni sindacali, le associazioni di categoria e tantissimi cittadini”.

 

“Gli elaborati pubblicati sul sito istituzionale dell’Ente – continua Crea - sono stati visionati da più di seicento utenti, numerose sono state le visite presso gli uffici comunali da parte di soggetti interessati o semplici curiosi che hanno voluto studiare meglio le tavole, una decina sono state le osservazioni inviate tramite posta certificata così per come richiesto”.

 

“Con l’ingegnere Giovanna Chilà, responsabile del procedimento, il geologo Giuseppe Mandaglio, supporto alla progettazione per la parte geologica, e l’architetto Vincenzo Praticò, supporto alla progettazione per la parte ambientale, abbiamo esaminato le richieste pervenute in queste due ultime settimane, molte di queste saranno accolte perché ritenute valide ed opportune ed andranno ad integrare il Piano redatto”.  

 

“Adesso – conclude Santo Crea – predisporremo tutto per il Consiglio comunale che dovrà adottare il Piano Comunale di Spiaggia e successivamente, dopo aver pubblicato il documento all’Albo pretorio e acquisite ulteriori osservazioni, sarà indetta la Conferenza dei Servizi, quindi un nuovo passaggio in Consiglio comunale e l’avvio del procedimento di Verifica di assoggettabilità a VAS”.    

Torna all'inizio del contenuto