Visite: 38

 

Il Comune e la Pro Loco di Motta San Giovanni, in occasione della “Prima Giornata Nazionale del Folklore e delle Tradizioni Popolari” indetta dal Presidente del Consiglio dei Ministri con la Direttiva del 31 Luglio 2019, organizzano a Lazzaro, sabato 26 ottobre alle ore 9.30, una manifestazione che avrà come tema principale il folklore, le musiche e le danze tradizionali.

 

In piazza Santa Maria delle Grazie*, con la collaborazione del “Gruppo Folklorico Lazzaro”, del “Gruppo Musiche e Danze Folkloriche Capo d’Armi” e del “Gruppo Folklorico Città di Motta San Giovanni”, attraverso testimonianze e dimostrazioni pratiche sarà esaltato il folklore come tradizione popolare da studiare e preservare.

 

Presenti gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Motta San Giovanni, che avranno l’opportunità di conoscere costumi, danze e musiche che compongono l’insieme delle tradizioni folkloriche, parteciperanno anche alcuni gruppi del comprensorio metropolitano, tra questi “I Peddaroti”, “Gli Agatini” di Cataforio, “I Lanternari” di Bagaladi, “La Ginestra” di San Salvatore e “Irizema” di Bova.

 

“Come evidenziato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte – dichiara il sindaco Giovanni Verduci – le tradizioni popolari rappresentano un patrimonio da recuperare e valorizzare. Un patrimonio che, attraverso il confronto e favorendo gli scambi personali a livello nazionale e internazionale, può sostenere le politiche turistiche con ricadute anche economiche ed occupazionali. Nel corso della manifestazione verranno ricordate le figure di Paolo Capua, Pino Diano, Nino Pedà e Nicola Matalone, per aver promosso la ricerca e lo studio delle nostre tradizioni popolari, quali patrimonio di beni immateriali da preservare e tramandare”.

 

“Ringrazio il dirigente scolastico Fortunato Praticò per la sensibilità dimostrata – conclude quindi il primo cittadino - i volontari della Pro Loco ed in particolare il presidente Giovanna Di Dia che, insieme agli assessori comunali alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Enza Mallamaci e Carmelita Laganà, ha coordinato tutte le attività seguendo con molta attenzione tutte le fasi organizzative e dando prova che la giusta sinergia tra enti ed associazioni conduce ad importanti risultati”.   

 

 

*In caso di condizioni meteorologiche avverse l’evento si svolgerà presso il Palazzetto Polivalente Coperto di Lazzaro

Torna all'inizio del contenuto