Visite: 227

Molto interesse sta riscuotendo tra gli addetti ai lavori, gli appassionati e i turisti il Museo civico archeologico Antiquarium Leucopetra di Lazzaro

 

Per soddisfare le numerose richieste di associazioni non solo locali, volendo intercettare i flussi turistici offrendo nuove occasioni per conoscere la storia e la cultura del territorio mottese, è stato approvato un calendario di apertura della struttura museale.       

 

Per tutto il mese di agosto sarà possibile visitare l’Antiquarium Leucopetra, tutti i giorni, dalle ore 16:30 alle ore 21:30, mentre un’apertura straordinaria è prevista dalle ore 21:00 alle ore 23:30 dal 2 al 4 agosto e dall’8 al 10 agosto.

 

Inoltre, attraverso il coinvolgimento delle associazioni locali, della Pro Loco di Motta San Giovanni e dei volontari del servizio civile saranno garantire, su richiesta e prenotazione, visite guidate con personale qualificato e formato.

 

“Sono molto soddisfatta del lavoro che stiamo facendo in assoluta sinergia la Soprintendenza, con tutte le associazioni locali e con quanti hanno a cuore la storia, la tradizione e la cultura del nostro territorio” – dichiara Enza Mallamaci assessore comunale con delega alla Cultura - Grazie alla loro disponibilità, riusciamo a garantire un servizio qualitativamente elevato con guide professionali e competenti. Lo scorso giugno la Regione Calabria ha approvato il riconoscimento di interesse regionale del Museo Civico Archeologico comunale Antiquarium Leucopetra di Lazzaro, e in questi mesi numerose sono state le visite di esperti che testimoniano come, finalmente e grazie all’attenta programmazione dell’amministrazione del sindaco Giovanni Verduci, abbiamo intrapreso il giusto percorso, magari fatto di piccoli passi ma che lasciano impronte profonde”.

 

“Penso al Rabbino Chiskiau Kalmanowitz – ricorda quindi l’assessore - al restauratore Amir Genach e all’assistente Valentina Walden Ischiboni,  a Debora Penchassi, responsabile culturale della Sinagoga di Lincoln Square di New York, a Lorenzo Festicini, Fondatore dell’Istituto Nazionale Azzurro, a Zef Bushati già Ambasciatore dell’Albania presso la Santa Sede e Presidente della Fondazione Internazionale Papa Clemente Albani XI. Tutti entusiasti, tutti affascinati dall’accogliente struttura e dalla bellezza dei reperti”.

 

“Adesso – conclude quindi Enza Mallamaci – stiamo lavorando per pubblicare l’avviso per la gestione della struttura museale e per realizzare un progetto che coinvolga gli istituti scolastici regionali”.

 

Torna all'inizio del contenuto