Eventi e Notizie

Visite: 11

“La giovanissima Miriam Ambrogio rappresenta benissimo una generazione troppo spesso criticata ma che in realtà, puntando sulla curiosità, sulla determinazione e sulla genuina ambizione, presta ascolto agli insegnamenti, non rimane indifferente facendo ben sperare per il presente della nostra comunità”.

 

È quanto dichiara Carmelita Laganà, assessore comunale con delega alla Pubblica Istruzione, evidenziando l’importante traguardo raggiunto da Miriam, vincitrice della finale nazionale della XVII^ edizione delle Olimpiadi italiane di Astronomia, categoria junior 1.

 

“A Miriam Ambrogio – continua l’assessore – anche a nome del sindaco Giovanni Verduci e dell’intera Amministrazione comunale, esprimo le più vive congratulazioni per il prestigioso risultato conseguito, convinta che questo rappresenti solo una tappa nel suo percorso di crescita che, sicuramente, sarà ricco di ulteriori successi”.

 

“A Matera, capitale europea della cultura e sede della finale – aggiunge Laganà – la nostra concittadina, accompagnata dalla professoressa Patrizia Vadalà, vicaria del dirigente scolastico, e seguita nel suo percorso di approfondimento dalla professoressa Rosalia Branca, ha saputo conquistare l’ambita medaglia “Margherita Hack”.

 

“La studentessa di Lazzaro – prosegue la delegata alla Pubblica istruzione - ha portato in alto il nome di Motta San Giovanni e dell’Istituto scolastico comprensivo che, sotto l’abile direzione della professoressa Teresa Marino, e grazie all’impegno del valido corpo docente e di una ricca offerta formativa, esprime sempre ragazzi molto preparati e pronti ad affrontare le sfide della vita. A tutto questo va aggiunta la passione e la competenza della professoressa Angela Misiano che, ormai da anni, ha reso il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria un punto di eccellenza nell’intera area del Mediterraneo”. 

 

“A breve – conclude l’assessore Carmelita Laganà – inviteremo Miriam Ambrogio a palazzo Alecce, con lei organizzeremo un evento coinvolgendo la scuola e il Planetario Pythagoras”

Visite: 80

 

Il Comune e la Pro Loco di Motta San Giovanni stanno predisponendo un programma di eventi per la prossima stagione estiva denominato MOTTA SAN GIOVANNI LA CITTÀ DEL CASTELLO - ESTATE 2019.

 

Il programma interessa il periodo dall’1 giugno al 31 agosto 2019, riguarda l’intero territorio comunale (Motta, Lazzaro, Serro Valanidi) e si pone l’obiettivo di valorizzare gli aspetti storici, culturali, enogastronomici, turistici e naturalistici del comprensorio mottese.

 

Per questo motivo, volendo coinvolgere tutte le realtà territoriali, è stato pubblicato un avviso per sollecitare manifestazioni di interesse da parte di soggetti che vogliano proporre proprie iniziative da inserire nel programma in fase di elaborazione.

 

Le associazioni, gli operatori economici, le persone fisiche, le cooperative, gli enti, le fondazioni e i consorzi che hanno in programma di realizzare eventi, nel territorio mottese e nel periodo giugno-agosto, nel campo della cultura, dello spettacolo, dello sport, dell’enogastronomia e delle politiche giovanili, dovranno rispondere all’avviso, compilando la modulistica e inviandola, entro il 10 maggio 2019, al Comune e alla Pro Loco. I promotori delle iniziative saranno invitati a prendere parte a degli incontri convocati per meglio coordinare le singole attività.   

 

Alle iniziative selezionate, il Comune e la Pro Loco, garantiranno l’inserimento nel programma, la relativa divulgazione e promozione, la giusta visibilità in occasione della conferenza stampa di presentazione. I soggetti selezionati, oltre a curare la completa gestione e organizzazione dell’evento presentato, si impegneranno ad osservare la direttiva del Ministero dell’Interno del luglio 2018 relativa agli eventi pubblici e alle norme di sicurezza.

 

Attraverso l’Avviso, grazie anche all’esperienza e alla competenza della Pro Loco, si riuscirà a predisporre un programma ricco e variegato, che terrà conto delle esigenze dei giovani e dei meno giovani, dei residenti, di quanti soggiornano abitualmente nel periodo estivo e dei turisti, evitando, ove possibile, sovrapposizioni di eventi e favorendo la calendarizzazione su un periodo più ampio.     

 

L’avviso completo, con la modulistica, può essere visionato e scaricato dal sito istituzionale

Visite: 55

 

In un progetto ampio di promozione e valorizzazione delle produzioni locali, l’Amministrazione comunale ha intrapreso alcune iniziative volte a conoscere, studiare e sostenere le attività del comprensorio mottese.

 

All’interno di questo progetto, il sindaco Giovanni Verduci, il vicesindaco Rocco Campolo e l’assessore all’Agricoltura Domenico Infortuna hanno ricevuto presso la sede comunale Salvatore Friscia, proprietario dell’azienda agricola “Friberga”.

 

Nata ufficialmente tra il 2016-2017, grazie alla passione e al legame con il territorio del giovanissimo imprenditore, l’azienda si pone quale obiettivo quello di valorizzare, rilanciare e mantenere i prodotti della terra della Citta Metropolitana di Reggio Calabria, iniziando un processo d’identificazione sul territorio tale da scegliere colture autoctone.

 

L’azienda agricola “Friberga”, con sede a Capo d’Armi di Lazzaro, produce prevalentemente bergamotto e olive ma presta particolare attenzione anche ai mandorli, agli alberi da frutto, agli ortaggi e alle erbe aromatiche.

 

Agli amministratori comunali, Salvatore Friscia ha presentato il nuovo prodotto “RegginOro”, il condimento a base di olio extravergine di oliva aromatizzato con olio essenziale di bergamotto di Reggio Calabria. Apprezzato dagli esperti del settore, con riconoscimenti da parte della Città Metropolitana e del Consorzio di tutela del Bergamotto, con il presidente avv. Ezio Pizzi che ne ha esaltato le caratteristiche, il condimento sta ottenendo ottimi risultati nella distribuzione come eccellenza per la ristorazione sul territorio nazionale, incuriosendo tutti tanto che l’imprenditore Friscia è stato già protagonista di “Soliti ignoti – il ritorno”, il programma televisivo di Rai1 condotto da Amadeus.

 

L’incontro a palazzo Alecce è servito anche per confrontarsi sulle potenzialità del settore agricoltura, sulla moderna figura dell’imprenditore agricolo e sulle piccole attenzione che la pubblica amministrazione deve prestare per favorire lo sviluppo di un comparto che potrebbe rilanciare l’economia del territorio.

 

Il sindaco Verduci, il vicesindaco Campolo e l’assessore Infortuna, nel complimentarsi con l’imprenditore Salvatore Friscia per l’impegno e la dedizione, hanno annunciato la volontà dell’Amministrazione comunale di organizzare nei prossimi mesi, coinvolgendo le associazioni e le realtà imprenditoriali del territorio, una giornata dedicata all’agricoltura, all’alimentazione, all’ambiente.

Visite: 74

Il Consiglio comunale di Motta San Giovanni, con decreto prefettizio del 25 marzo u.s., è stato diffidato a deliberare il dissesto finanziario entro il termine di venti giorni.

 

La diffida del Prefetto è la conseguenza della deliberazione n°16/2019 con la quale la Corte dei Conti ha deliberato di non approvare il Piano di riequilibrio finanziario trasmesso dal Comune di Motta San Giovanni. 

 

Il Piano di riequilibrio economico finanziario, approvato per la prima volta dal Consiglio comunale il 6 giugno 2013, integrato e modificato il 21 novembre del 2013, aggiornato il 28 aprile 2015, attualizzato il 23 maggio 2018, era stato trasmesso al Ministero dell’Interno e alla Corte dei Conti per le opportune valutazioni il primo giugno 2018.                              

 

L’Amministrazione, consultato il segretario comunale, il legale, i responsabili di settore e i consulenti, ha ritenuto non ci fossero le condizioni per presentare ricorso alle sezioni riunite della Corte dei Conti, dando incarico al responsabile dell’Ufficio finanziario di relazionare in merito e avviando un importante interlocuzione con l’Anci e le altre Amministrazioni comunali che si trovano nelle stesse condizioni di criticità.

 

Il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, nel ribadire l’urgenza di una riforma complessiva del Testo Unico dell’Ordinamento degli Enti Locali, con particolare attenzione alla parte in cui sono contenute le norme afferenti la crisi degli Enti, ha annunciato lo slittamento di un mese per l’approvazione dei bilanci di previsione auspicando un parere della Corte dei Conti sulla sentenza n°18/2019 senza, nonostante le aspettative fiduciose dei tantissimi amministratori italiani, intervenire o annunciare qualcosa sul tema generale della crisi che sta interessando la maggior parte dei Comuni d’Italia.        

 

A palazzo Alecce, in particolar modo all’Ufficio finanziario, si stanno predisponendo tutti gli atti necessari ai lavori del Consiglio comunale.

 

Ad inizio della prossima settimana sarà convocata una riunione della Conferenza dei capigruppo e, successivamente, saranno coinvolti tutti consiglieri comunali in un incontro con i responsabili di settore e il segretario comunale.       

 

Torna all'inizio del contenuto