Visite: 640

 

Sono il vicesindaco Rocco Campolo, l’assessore all’Ambiente Domenico Infortuna, il consigliere delegato Beniamino Mallamaci e i capigruppo Giuseppe Benedetto e Domenico Mallamaci i componenti della Commissione consiliare speciale “Discarica località Comunia di Lazzaro e contestualità ambientali”.  

 

A nominarli è stato il sindaco Giovanni Verduci che con proprio decreto, sentiti i Gruppi consiliari e a seguito dell’istituzione della Commissione speciale per volontà unanime del Consiglio comunale, ha individuato i consiglieri che avranno il compito di approfondire questo argomento così importante, promuovere forme di coinvolgimento e partecipazione della comunità mottese seguendo il percorso già battuto dall’Amministrazione comunale, stimolare e seguire tutte le iniziative utili a difendere il territorio e tutelare l’interesse della collettività, sostenendo la bonifica e la messa in sicurezza della discarica, opponendosi all’ampliamento e alla riapertura.

 

Il presidente del Consiglio comunale, Giovanni Gattuso, ha convocato la prima riunione della Commissione speciale per giovedì 6 settembre, alle ore 12, presso palazzo Alecce con all’ordine del giorno l’elezione del Presidente e del Vicepresidente.

 

“Auguro alla Commissione un buon lavoro – dichiara il sindaco – certo che l’impegno dei consiglieri comunali, aggiunto al contributo di idee di quanti la Commissione riterrà di coinvolgere, produrrà importanti risultati, utili a scongiurare la riapertura della discarica Comunia”.

 

“L’Amministrazione comunale – aggiunge Verduci – ha più volte, in maniera chiara e netta, manifestato contrarietà al progetto volto ad ampliare e riaprire il sito, chiedendo con forza la bonifica e la messa in sicurezza. Lo abbiamo fatto in occasione delle due riunioni della Conferenza dei Servizi, producendo anche un documento scritto, nelle dichiarazioni agli organi di informazione e nelle manifestazioni pubbliche. Ci siamo opposti in maniera decisa, non ci siamo nemmeno seduti al tavolo delle trattative, non abbiamo chiesto compensazioni o posto condizioni, abbiamo detto no con valide motivazioni, ritendo così di poter riconoscere al nostro territorio differenti possibilità di sviluppo e di crescita”.

 

“Nelle scorse settimane – continua il primo cittadino – abbiamo fatto il punto con la responsabile dell’Ufficio legale del nostro comune per porre le basi dell’azione legale da intraprendere, abbiamo avviato un confronto con gli Enti che non hanno partecipato alla Conferenza dei Servizi e dialogato con alcune associazioni del territorio e con il Comitato spontaneo nato per opporsi alla riapertura della discarica. Lo stesso Consiglio comunale, con delibera votata all’unanimità, ha ribadito il dissenso alla realizzazione del progetto di ampliamento e riapertura della discarica”.

 

“Adesso – conclude il sindaco Giovanni Verduci – una volta eletti gli organi della Commissione e calendarizzato i lavori della stessa, presteremo molta attenzione alle conclusioni che serviranno per dare maggiore forza alle nostre iniziative perché in questa vicenda non ci sono posizioni di parte, non ci sono fazioni contrapposte, ma siamo tutti schierati in prima linea a difesa del nostro territorio”.

 

DECRETO NOMINA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE

 

CONVOCAZIONE COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE 

 

torna all'inizio del contenuto