Visite: 1248

Da alcuni giorni i vari operatori e attori coinvolti in prima persona nel Progetto ' S.O.S. CALABRIA PULITA', organizzato dalla Regione Calabria, Assessorato Regionale all' Ambiente, in sinergia con l'AFOR provinciale ed il Comune di Motta San Giovanni, stanno " pulendo " a fondo gran parte del nostro territorio da migliaia di ingombranti di ogni genere.


La prima fase di bonifica si è concretizzata con la rimozione di notevoli quantità di rifiuti raccolti su Lazzaro ed in parte anche nella fiumara del San Vincenzo: a bonifica avvenuta l'area dell'ex macello di Lazzaro si presenta libera da una montagna di schifezze di ogni genere e tipo, dai comuni rifiuti come bottiglie di plastica e di vetro, ad indumenti in disuso, batterie di auto, pneumatici di auto e camion, calcinacci di ogni genere, rottami ferrosi, materiale plastico e affine, materassi, frigoriferi, lavatrici, scaldabagni, cucine, lamierati, sostanze inquinati della più svariata natura e tipologia.
Finalmente il parco mezzi comunali potrà essere utilizzato con efficienza e funzionalità, garantendo nello stesso tempo un ambiente di lavoro dignitoso per i nostri operai che da sempre lo utilizzano quella base logistica.
L'iniziativa di bonifica, che continuerà anche nei prossimi giorni e che si aggiunge alla prossima pulizia della fiumara del San Vincenzo, prevede lo smaltimento di materiali ingombranti depositati nelle aree collinari di Don Candeloro, di Allai ed in misura ridotta anche nella zona del Colle dell'Oleandro.
Finalmente tantissimi rifiuti vanno via per sempre dal vastissimo ed articolato territorio di Motta San Giovanni, grazie ad un impegno straordinario e fin qui riuscito, di vari enti e persone, che di polso hanno preso, in pochissimi giorni, le redini di una situazione grave e pesante, ereditata da anni.
E' stata messa in campo una taske force composta dall' A.FO.R., Ufficio Provinciale di Reggio Calabria, coordinato dal responsabile Geom. Panella, e dall'Ufficio tecnico comunale, coordinato dal responsabile Geom. Polimeni, che seguono minuziosamente tutti i lavori di raccolta e smaltimento con il prezioso aiuto di mezzi regionali ed alcune squadre di operai comunali che, raccogliendo di tutto, con abnegazione, danno prova di coesione e partecipazione attiva.
Continua, quindi, l'impegno del Comune di Motta San Giovanni nella direzione di ridare lustro e decoro al proprio territorio senza risparmio di uomini e mezzi.
L'esigenza di provvedere ad una seria ed accurata opera di bonifica delle discariche abusive presenti sul territorio comunale, è stata accolta appieno dalla Regione Calabria che, accollandosi  finanziariamente l'iniziativa, dimostra sensibilità istituzionale  e rispetto delle politiche in materia ambientale.
Nello stesso tempo l'Amministrazione Comunale, senza risparmio di energie, si sente custode del proprio territorio ed in tal senso rivolge un accorato appello alle associazioni ed alla cittadinanza perché insieme si continui sulla strada intrapresa nel rispetto delle bellezze dei propri luoghi.
L'iniziativa di bonifica avviata nel territorio comunale segue il recente incontro di Catanzaro con l'Assessore Regionale all'Ambiente, cui hanno partecipato Il sindaco Laganà ed il V.Sindaco, Dr Verduci, con delega all'Ambiente.
Sono stati utilmente affrontati una serie di problemi riguardanti l'intero territorio comunale ed accennato, tra l'altro, al complesso sistema " discarica Comunia " di Lazzaro ed alla necessità di intervenire con urgenza anche per evitare ulteriori disagi ed allarmi a gran parte della popolazione di Motta e di Lazzaro: L'assessore Greco ha dato la propria disponibilità ad affrontare in un prossimo e finalizzato incontro l'intera vicenda.

Dalla sede municipale, li 24/10/2008                            Il Sindaco: Paolo Laganà

Torna all'inizio del contenuto