Visite: 372

 

Sono arrivati al Comune i nuovi mastelli per la raccolta differenziata per uso domestico, un paio di giorni e arriveranno anche i contenitori per le attività commerciali. Già la prossima settimana cominceremo a consegnare i contenitori a chi in questi mesi ha fatto richiesta, proseguiremo poi con ulteriori verifiche per garantire, in poco tempo, la totale copertura della popolazione residente e domiciliata, soprattutto nella frazione di Lazzaro”.

 

A dichiararlo è l’assessore comunale all’Ambiente, Domenico Infortuna, a margine di un incontro avuto con i tecnici comunali per fare il punto sul contributo ottenuto dal Comune grazie al Por Calabria FESR/FSE Asse 6 Azione 6.1.2 e pianificare gli interventi per aumentare la percentuale di raccolta differenziata.

 

“Il progetto finanziato dalla Regione – aggiunge l’assessore – prevede l’acquisto dei mastelli per la raccolta porta a porta, cosa che abbiamo già fatto sperando così di superare quell’antipatica consuetudine dell’uso dei sacchetti di plastica, ma anche nuovi punti di videosorveglianza, la tracciabilità dei rifiuti tramite lettori elettronici e altre utili iniziative”.     

 

“L’estate – continua Infortuna – mette a dura prova il sistema della raccolta rifiuti con i residenti stagionali e con i pendolari che, godendo delle nostre spiagge e nel nostro mare definito eccellente da Arpacal, scelgono la costa di Lazzaro e di Riace per trascorrere le vacanze. Ovviamente siamo contenti di questo incremento di presenze che testimonia, inoltre, un territorio ospitale e una comunità accogliente, ma dobbiamo apportare dei correttivi se vogliamo evitare i disagi causati dal naturale aumento dei rifiuti prodotti e dalle abituali difficoltà degli impianti di stoccaggio nel periodo estivo”.

 

Con una maggiore e più capillare distribuzione dei mastelli -  aggiunge il delegato all’Ambiente – renderemo più ordinato il servizio di raccolta, a questo aggiungeremo due giornate per la raccolta dei rifiuti ingombranti che, sempre gratuitamente e previa prenotazione, avverrà giovedì 19 e sabato 28 luglio. Ho proposto in Giunta, inoltre, di istituire la figura dell’ispettore ambientale per garantire un monitoraggio del conferimento dei rifiuti, prevenire eventuali abusi e sanzionare chi, con comportamenti sconsiderati, manifesta di non avere a cuore l’ambiente e il nostro territorio in particolare. Verranno posizionati nuovi cestini gettacarte e riqualificate le mini isole ecologiche presenti sul lungomare che, ricordo a tutti, non servono per raccogliere i rifiuti domestici”.

 

“L’Amministrazione comunale – conclude Domenico Infortuna – schierandosi contro la riapertura della discarica di Comunia ha manifestato attaccamento all’ambiente e sensibilità verso una legittima esigenza della comunità mottese che, adesso, deve impegnarsi allo stesso modo e con la stessa determinazione per promuovere e sostenere la raccolta differenziata”.

 

torna all'inizio del contenuto