Visite: 229

NUOVA MODULISTICA E NUOVI REQUISITI

 

“Gli Uffici comunali stanno lavorando prestando massima attenzione alle istanze che giungono dalle famiglie in difficoltà del nostro territorio. Abbiamo messo a punto una procedura snella, con la possibilità di presentare la documentazione necessaria anche presso gli uffici della delegazione di Lazzaro e Serro Valanidi, prestando così ascolto alle esigenze dei nostri concittadini”.  

 

E’ quanto dichiara l’assessore comunale con delega alle Politiche sociali, Enza Mallamaci, in merito alle richieste per il Reddito di inclusione sociale, la misura nazionale di contrasto alla povertà di cui il Comune svolge sportello di assistenza locale, istruendo le pratiche e garantendo assistenza per tutto il procedimento propedeutico all’erogazione curata direttamente dal Ministero del Lavoro.

 

“Le istanze presentate per accedere al beneficio del ReI – aggiunge l’assessore - protocollate dal 1 dicembre 2017 al 20 giugno 2018 sono in totale 109. Sono state accolte 31, respinte 45, e risultano terminate 2 e sospesa 1. Nel dettaglio ad oggi risultano 4 pratiche in evidenza e in lavorazione 26. Le pratiche denominate " in evidenza" difettano di dati di istruttoria obbligatori (documentazione mancante, dati anagrafici o economici non corretti o mancanti) che non consentono di concludere l'iter. Tuttavia, ogni utente è stato contattato telefonicamente e invitato a integrare il dato”.

 

“Inoltre – comunica la delegata alle Politiche sociali – dopo la modifica dei requisiti relativi alla composizione del nucleo familiare per l’accesso alla prestazione, l’INPS ha precisato che l’abrogazione di tali requisiti opererà a partire dalle domande presentate dal 1° giugno 2018 e che le domande presentate nell’anno in corso e fino al 31 maggio saranno sottoposte a riesame d’ufficio”.

 

“Dal 1° giugno 2018 – chiarisce meglio l’assessore - il ReI potrà essere quindi percepito da parte dei richiedenti che siano in possesso di tutti i requisiti tranne quelli relativi alla composizione del nucleo familiare, ormai abrogati. È possibile scaricare la modulistica collegandosi al sito istituzionale del Comune e chiedere chiarimenti all’Ufficio politiche sociali telefonando allo 0965.718204 – 0965.718208 oppure inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.”.

 

“L’Amministrazione comunale – conclude Enza Mallamaci – è particolarmente attenta a tutte le iniziative locali e nazionali poste in essere per contrastare le situazioni di disagio sociale ed economico e, già nei prossimi giorni, apriremo uno sportello anche per il bonus sociale idrico riconosciuto a partire dal mese di luglio”.      

 

SCHEDA MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

 

MODULISTICA REDDITO INCLUSIONE SOCIALE


torna all'inizio del contenuto