Avvisi

Visite: 886

È stata pubblicata l’ordinanza balneare che disciplina l’utilizzo e la fruizione delle aree demaniali marittime per gli aspetti legati alla balneazione e alle attività turistico-ricreative che si svolgono durante stagione estiva lungo il litorale di Lazzaro.

 

L’ordinanza tiene conto del nuovo Piano Comunale di Spiaggia (PCS), adottato dal Consiglio comunale lo scorso 10 maggio, con interessanti novità per l’anno in corso in attesa dell’approvazione definitiva dell’importate strumento urbanistico. 

 

Durante la stagione balneare, compresa tra il 1 maggio e il 31 ottobre, nelle spiagge è vietato lasciare unità navali in sosta (ad eccezione della sosta occasionale e temporanea di natanti a remi di tipo jole, canoe, pattini, mosconi, lance, pedalò e simili), per la sosta delle piccole unità navali è possibile fare riferimento alle apposite aree indicate nel PCS e previste in via Agostino Plutino (in prossimità del torrente Ferrina) e lungomare Ottaviano Augusto (in prossimità del torrente Saetta).          

 

È vietato, tra l’altro, occupare con ogni tipo di struttura, attrezzatura o unità navale la fascia di 5 metri lineari dalla battigia; lasciare oltre il tramonto ombrelloni, sdraio, sedie, tende ed ogni altro tipo di attrezzatura o struttura; campeggiare o effettuare insediamenti occasionali anche con tende o camper; transitare con qualsiasi tipo di veicolo (ad esclusione di quelli destinati alla pulizia e al soccorso); turbare la quiete pubblica; distendere reti; gettare o lasciare rifiuti di ogni genere; accendere fuochi; esercitare attività commerciali, pubblicitarie, promozionali, svolgere manifestazioni sportive o spettacoli pirotecnici senza le autorizzazioni o i relativi permessi; condurre animali, ad eccezione di cani guida e per il salvataggio.

 

L’ordinanza individua due spiagge animal friendly destinate alla libera balneazione in cui è consentito l’accesso degli animali (cani/gatti) di proprietà purché regolarmente iscritti all’anagrafe canina/felina, muniti di regolare libretto sanitario e di collare con etichetta in cui siano riportati i dati del proprietario che deve anche provvedere a rimuovere immediatamente qualunque deiezione degli animali con strumenti idonei, utilizzare il guinzaglio ad una misura non superiore a 1,5 metri e possedere la museruola da applicare al cane in caso di potenziale pericolo. Le spiagge libere dove è consentito l’accesso agli animali si trovano una in via Agostino Plutino (in prossimità del torrente Ferrina) ed una quasi nell’ultimo tratto del lungomare Cicerone.   

 

Nelle strutture balneari, il concessionario, tra l’altro, deve curare la manutenzione e la pulizia della spiaggia, garantire l’accesso alle persone diversamente abili o con difficoltà motorie, dotarsi di contenitori per la raccolta differenziata, esporre un cartello in almeno due lingue con i prezzi dei servizi resi.                 

 

Inoltre, scade il prossimo 12 giugno l’avviso pubblico per autorizzazioni provvisorie (stabilimenti balneari, chioschi, piattaforme, attività ludiche, ecc.), mentre c’è tempo fino al prossimo 24 giugno per le autorizzazioni provvisorie per l’installazione di piccoli punti d’ormeggio senza realizzazione di opere a terra (concessioni per singoli gavitelli).  

 

È già in programma per le prossime settimane la pulizia della spiaggia e la sistemazione degli accessi a mare.

 

 

ORDINANZA BALNEARE ANNO 2019

 

PIANO COMUNALE DI SPIAGGIA 

 

TAVOLA AMBITI I - II

 

TAVOLA AMBITI III-IV

 

 

 

 

Visite: 531

 
Al fine di superare le criticità di questi ultimi giorni, è stato predisposto un nuovo calendario della raccolta dei rifiuti valido solo per questa settimana.  
 
Si invita la cittadinanza a differenziare i rifiuti utilizzando gli appositi mastelli (servendosi eventualmente solo di sacchi trasparenti) rispettando gli orari ed i giorni di esposizione. 
 
 
martedì 21 maggio
Indifferenziato
 
mercoledì 22 maggio
Multimateriale
 
giovedì 23 maggio
Indifferenziato
 
venerdì 24 maggio
organico (+ vetro solo frazione Lazzaro)
 
sabato 25 maggio
carta e cartone
 
Si ricorda che il Comune è autorizzato dalla Regione Calabria a conferire in impianto solo 20 tonnellate di rifiuti indifferenziati. 
 
Gli uffici comunali, in considerazione anche del progressivo aumento dei residenti stagionali, hanno chiesto di aumentare la quota di conferimento ma la Regione, in considerazione della crisi generale del sistema raccolta rifiuti, ha risposto negativamente.
 
Collabora, differenzia i rifiuti, condividi la nota, informa i tuoi amici!
 
#mottasangiovanni #lazzaro #serrovalanidi #norifiuti #sidifferenziata
cittadimottasangiovanni/
Torna all'inizio del contenuto